Commette un furto e poi si schianta sotto effetto di sostanze stupefacenti: doppia denuncia a Matelica per un ladro 56enne

carabinieri 1' di lettura 07/06/2024 - Vicenda dai contorni surreali a Matelica.

Un 56enne, pregiudicato per numerosi reati ed attualmente sottoposto alla misura dell’affidamento in prova per carico di pene da scontare, si era introdotto nell’abitazione di una signora 72enne residente (in affitto) nella città matelicese.

L’uomo aveva sfruttato la parentela con la proprietaria dello stabile ed il fatto di avere il doppione delle chiavi degli appartamenti ove svolgeva saltuariamente lavoretti di manutenzione. Intrufolatosi all’interno era riuscito a recuperare 1500 euro in contanti che la donna conservava in casa. Ma a quel punto, sotto effetto delle sostanze stupefacenti già assunte, ha perso ogni forma di lucidità.

Fuggendo infatti ha lasciato nella serratura le chiavi di cui era in possesso. Dal portachiavi non è stato difficile risalire a chi fosse entrato nell’abitazione. Non contento si è messo alla guida del suo scooter andandosi a schiantare lungo la strada che da Matelica porta a San Severino venendo poi trasportato in elicottero presso l’ospedale Torrette di Ancona.

I carabinieri di Matelica nello zaino dell’uomo presso il pronto soccorso di San Severino (ove gli venivano prestate le prime cure prima del trasporto ad Ancona) ritrovavano interamente la refurtiva che restituivano alla proprietaria.

Triplice beffa per il pregiudicato il quale veniva: denunciato per furto,
denunciato per guida sotto effetto di sostanze stupefacenti, segnalato
all’ufficio di sorveglianza di Macerata per il mancato rispetto delle
prescrizioni relative all’affidamento in prova.






Questo è un articolo pubblicato il 07-06-2024 alle 18:13 sul giornale del 08 giugno 2024 - 6206 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, redazione, matelica, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/e73G





logoEV
logoEV
qrcode